Bicistaffetta 2018

Ciclovia AIDAAlta Italia Da Attraversare
Itinerario Bicitalia BI20

22-28 settembre 2018

 

AIDA è un progetto FIAB Onlus, inserito nella rete Bicitalia con la dicitura BI20, per collegare le città del nord sfruttando per oltre il 50% itinerari già realizzati o in fase di progettazione: percorsi quali la Francigena Valsusina, i già menzionati Canali Cavour, Villoresi e Martesana, il percorso regionale I1 Garda-Venezia, la ciclovia del Sile le svariate ciclovie del Friuli Venezia Giulia.

La filosofia è quella di unire i tracciati esistenti piuttosto che creare nuove infrastrutture, soddisfacendo sia la domanda cicloturistica che la domanda di mobilità locale, per ampliare la rete ciclabile nazionale di Bicitalia e collegare alcuni importanti beni UNESCO (ben 9 quelli avvicinati).

Una ricucitura del territorio, quindi, per una sua fruizione lenta e consapevole che parte dalla considerazione che la tramatura di reti viarie minori locali possa essere valorizzata per un progetto di respiro nazionale.

Un progetto che può diventare complementare rispetto all’attuale offerta territoriale e che ha il pregio di richiedere investimenti limitati a fronte di una forte ricaduta sociale ed economica.

La Bicistaffetta 2018 presenterà una novità rispetto alle edizioni precedenti: l’intero tracciato (individuato come il miglior itinerario disponibile oggi) sarà percorso interamente per tutti i 900 km ma i partecipanti si divideranno in due gruppi e partiranno dalle due estremità dell’itinerario (Moncenisio e Trieste) incontrandosi poi a Verona che assume perciò un ruolo baricentrico dell’intero progetto. Due bicistaffette in una quindi proprio per ribadire l’unicità del progetto e la sua funzione di “ponte” tra est e ovest dell’Europa. Italia Unita, che chiama anche l’Europa Unita: saremo felici che questo nome possa vibrare alle orecchie del cicloturista francese o sloveno, ospite benedetto del nostro Paese.

Leggi di più...

Come in un sogno, la musica di AIDA ci porterà con sé mentre sorvoliamo la Sacra di San Michele, poi la palazzina di caccia di Stupinigi fino alla Gran Madre a Torino. Quasi sfiorando la Mole (e il Museo Egizio), procedendo quasi a pelo dell’acqua del Po e poi del Canale Cavour. Tra risaie e sifoni raggiungendo pou Vercelli e Novara. Ormai siamo sul Ticino, e quasi voliamo con gli uccelli migratori che tornano in Africa. Da Turbigo, imboccheremo il Canale Villoresi sfrecciando sulla modernità dell’Expo e di piazza Gae Aulenti, non prima di aver omaggiato l’Arco della Pace e le Conche di Leonardo. Saluteremo Milano, lungo la Martesana (intitolata ad un altro “direttore d’orchestra”, a noi molto caro) fino all’Adda: l’aria inizia a profumare di Serenissima. Raggiungeremo la Leonessa tra santuari e vigne è un gioco da ragazzi, così come planare sul lago di Garda e gareggiare con le rondini tra i campanili di Verona. Si ripartirà e le città Venete, con le loro ville, i teatri e le università sono gemme di una collana che incanta: Vicenza; Padova; Venezia; Treviso e la superba pista del Sile… ma saremo già in Friuli, i paesaggi si fanno più aspri e la musica quasi volge al termine: Pordenone, Udine, le prime avvisaglie del Carso. Scende la sera, ed esausti ci fermeremo sul molo audace di Trieste, a contemplare il tramonto. La musica tace, il viaggio è finito… o forse è appena cominciato?

Testi e musica di Michele Cremonesi e Antonio Dalla Venezia

 


Il calendario

Sabato 22 Settembre

Arrivo autonomo a Susa (Bicistaffetta Ovest) e a Trieste (Bicistaffetta Est)

­­ Bicistaffetta: Fiab inaugura Aida: «L’infrastruttura rientri nel piano nazionale delle ciclovie»

Domenica 23 Settembre

Ovest: Susa → Torino (78 km) – Est: Trieste → Udine (80 km)

­­ Bicistaffetta unisce le città: Udine e Torino le prime tappe di AIDA

Lunedì 24 Settembre

Ovest: Torino → Vercelli (86 km) – Est: Udine → Pordenone (80 km)

­­ Bicistaffetta: la seconda tappa testa il Canale Cavour in Piemonte e Aida in Friuli Venezia Giulia

Martedì 25 Settembre

Ovest: Vercelli → Garbagnate (85 km) – Est: Pordenone → Treviso (83 km)

­­ Lombardia e Veneto: la Bicistaffetta testa AIDA. Fissato incontro tra Fiab e il ministro Toninelli

Mercoledì 26 Settembre

Ovest: Garbagnate → Misano di Gera d’Adda – Treviglio (72 km) – Est: Treviso → Padova (88 km)

­­ La Bicistaffetta testa le piste del Veneto. E promuove la Milano ciclabile

Giovedì 27 Settembre

Ovest: Misano di Gera d’Adda – Treviglio → Brescia (68 km) – Est: Padova → Vicenza (56 km)

­­ Bicistaffetta lungo fiume: Oglio e Bacchiglione sono già pronti per AIDA

Venerdì 28 Settembre

Ovest: Brescia → Verona (80 km) – Est: Vicenza → Verona (69 km)

­­ Successo AIDA: la Bicistaffetta promuove la ciclovia delle città


Iscrizioni

Le iscrizioni sono chiuse.


Rassegna stampa

I collegamenti si apriranno su nuove finestre (schede o pannelli, a seconda del browser).

Mostra rassegna stampa estesa


Contatti

Puoi contattarci scrivendo a bicistaffetta2018@bicitalia.it, chiamando Saskia Wahlberg (Responsabile eventi FIAB) al +39 346 7389613 (da lunedì a venerdì, dalle 9.00 alle 13.00), oppure compilando il seguente modulo.

Summary
Event
Bicistaffetta 2018
Location
FIAB Onlus,
Starting on
22/09/2018
Ending on
28/09/2018
La Bicistaffetta è una iniziativa nazionale che ogni anno FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta - Onlus) organizza lungo una ciclovia nazionale con lo scopo di sensibilizzare le Amministrazioni e le comunità locali e promuovere la mobilità ciclistica, il turismo in bicicletta e un nuovo modo di vivere il territorio.